Chi è on line?

 2 visitatori online

Guarda i nostri filmati!!!

Per poter vedere tutti i nostri filmati registrati subito!

Cerca nel sito...

Assisi – Nomina Magistrale a Cavaliere Crociato per Luciano Buscolo Cucco e quattro componenti del Comitato della Croce.

La città di Assisi, a motivo del suo illustre concittadino San Francesco, è stata assunta a simbolo di pace e fratellanza, soprattutto dopo aver ospitato i due grandi incontri tra gli esponenti delle più importanti religioni del mondo, iniziativa promossa e voluta dal Papa Giovanni Paolo II negli anni 1986 e 2002.

Non solo per questo, da oltre mille anni la città si muove intorno alla solidarietà, alla meditazione, alla rinuncia dei beni materiali come unico scopo di vita, all’arricchimento interiore e spirituale dell’animo attraverso la fede cristiana e l’amore per il prossimo.

E’ quindi ovvia la missione di solidarietà che il Comitato della Croce, con il presidente Fiorenzo Tommasi, ha voluto perseguire ad Assisi nella giornata di sabato 29 marzo.

Il gruppo ha voluto rendere la propria partecipazione spirituale, ancora più viva, attraverso il nobile gesto della beneficenza, donando oltre 16 quintali di generi alimentari agli ordini religiosi delle suore di clausura della città. Sin dal primo mattino di sabato, il gruppo ha portato il proprio sostegno alle suore francescane angeliche del Monastero di Santa Croce ex Collegio Figlie del Popolo, per l’occasione Luciano Boscolo Cucco ha donato alla madre superiore una meravigliosa icona della Madonna, di scuola greco-bizantina opera realizzata dal maestro Wladimiro Bordignon di Chioggia. La visita è poi proseguita dalle suore clarisse al Monastero di San Quirico, le suore di Santa Maria degli Angeli e, per finire dalle suore brigidine dell’ordine di Santa Brigida di Svezia.  

Domenica, presso la Chiesa Nuova Casa Natale di San Francesco, si è celebrata la Nomina Magistrale a Gran Cavaliere della Confederazione Internazionale dei Cavalieri Crociati. La Confederazione che raccoglie Dame e Cavalieri, di vari Ordini e Gradi senza scopi e finalità di lucro.

Nella raccolta cappella della Chiesa Nuova, i neo eletti si sono riuniti per un momento di ritiro spirituale per poi diventare attori alla cerimonia ufficiale condotta dal Padre Gianmaria Polidoro, Presidente di Assisi Pax Internazional e dal Prof. Giorgio Cegna, Gran Cancelliere della Confederazione. Grande la commozione e la gioia durante l’investitura per Luciano Boscolo Cucco, Fiorenzo Tommasi, Berto Marchesin, Ivano Orlandini e Aldo Rosso, del Comitato della Croce di Cavarzere.

Con il giuramento solenne i Cavalieri Crociati hanno sancito l’impegno ad attivarsi  soprattutto nel promuovere l’integrazione fra le varie culture, in uno spirito di pace e di fratellanza, seguendo il messaggio di San Francesco.

<<“Noi crediamo di avere una missione nella società, come fù in epoca remota per i nostri predecessori, e vogliamo portare avanti tale missione, come Cavalieri Guardiani di Pace.”>> queste le prime dichiarazioni dei Cavalieri dopo la cerimonia <<” con impegno spirituale, programmando il proprio impegno personale a favore della pace, no solo come cessazione delle guerre, ma come costruzione di nuove relazioni, di amicizia, e comunione di intenti, di aiuto verso che è in necessità>>

Parole piene di contenuti nobili e, strumento di alto significato morale, che evidenziano non solo l’impegno nel solidale bensì, lo rafforzano attraverso quanto già fatto fino ad oggi, portato avanti con grande amore.

Ancora una volta questi uomini semplici, ma dall’animo grande, sono ormai una concreta realizzazione per la cultura di pace. Un grande esempio sublimato di attenzione per le comunità cittadine locali e nazionali. Di questi uomini il mondo ne dovrà essere fiero e riconoscente.

 

                                                                                                          Giuseppe Fuggiano 

 
RocketTheme Joomla Templates

Joomla - Realizzazione siti web